Galleria

Opere Previous

Nudo

Francesco De Nicola, seguendo un iter ormai consolidato dai suoi conterranei, si trasferì dal natio Abruzzo a Napoli per frequentare i corsi dell'Accademia di Belle Arti. Qui seguì dapprima gli insegnamenti di Paolo Vetri, da cui apprese una tecnica pittorica fluente e sicura di morelliana memoria, e quindi quelli di Michele Cammarano, da cui ricevette la propensione per un solidorealismo.

In breve tempo il suo talento gli permise di raggiungere con Contr'ora, esposta alla Promotrice partenopea del 1911 il prestigio della medaglia d'oro e dell'acquisto da parte del re Vittorio Emanuele III; ottenne in seguito la cattedra di disegno presso l'Accademia di Napoli.

Alla formazione partenopea De Nicola affiancò sin dall'inizio del secolo la frequentazione del mondo culturale romano, da cui derivò un certo estetismo di matrice dannunziana. Questa nuova impronta si può leggere sia nei raffinati studi di figura, sempre colti in un intimismo che è sigla personale del pittore, vedi L'offerta (C. Siviero, s.d., n. 30) e in particolare nei sensuali nudi di donna come quello qui presentato. Inondata da una calda luce dorata la modella del dipinto si distende in uno scorcio ardito, mentre il pittore è attento a bilanciare la capigliatura corvina fluente che cade da un lato con un delicato gioco di velature impalpabili, dall'impasto caldo e luminoso. Lo sfondo, caratterizzato dall'evidenza di un'intonazione turchese, è arricchito da evanescenti piume di pavone che confermano l'atmosfera liberty e le ricercatezze dell'opera. Da notare il brano della natura morta in primo piano, dipinta di getto e con fare sciolto, che porta alla memoria la sensualità di alcuni brani pittorici di Giorgio De Chirico e conferma il talento virtuoso dell'autore abruzzese.

Il dipinto può essere riferito a cavallo tra gli anni dieci e gli anni venti del Novecento.

Gianluca Berardi

Autore: Francesco De Nicola
Informazioni: olio su tela, cm. 100 x 150 - firmato in basso a destra “F. De Nicola” - Collezione privata Teramo
Bibliografia:
  • Giannelli E.: Artisti napoletani viventi, Napoli 1916, ad vocem.
  • Matteucci G. (a cura di): Pittori & Pittura dell'Ottocento italiano, Novara 1997-89, ad vocem(Scheda di G. Berardi).
  • Siviero C. (a cura di): Mostra della figura di Francesco De Nicola, cat. Mostra presso la“Galleria Mandriota”, Roma s.d.

Leave a Comment

Contatti

  • Italian (IT) translation has not been installed, but is available. To fix this problem simply install this extension once again, without uninstalling it. Learn more.
captcha
Reload

Riconoscimento

 

 

Il presente sito utilizza i "cookie" per il suo funzionamento e per facilitarne la navigazione.