Raffaello Celommi Previous

Good bye old man

Con una stesura cromatica ferrigna, difficilmente comparabile con la luminosità e le trasparenze dei paesaggi marini, quest’opera singolare è sufficiente a rafforzare l’idea che il tragitto centrale  della ricerca di Raffaello Celommi non è solo quello, apparentemente più riuscito pittoricamente, della natura e delle pastorelle. Alita uno spirito di magica poesia anche nei dipinti forse più lontani dal mondo idilliaco della campagna e della marina come nella Vecchia fornace o in  questo  Tempo di guerra che riempie la scena dell’orrore della battaglia.

In primo piano un cavallo ferito e forse  colpito a morte, cade pesantemente a terra, mentre il soldato cerca, ancora profondamente colpito dall’accidente fatale, di rianimare l’animale. Tutto attorno fuoco e distruzione mentre pare di udire il rumore assordante dell’esplosione nella casa sul fondo. E intanto tra il  livore diffuso di un inverno ostile,  che rende impraticabili strade e vie di campagna, due soldati tentano di proseguire nel loro duro cammino, caricandosi il peso della mitragliatrice e del fusto del cannone, privati della possibilità di utilizzare il cavallo a mo’ di bestia da soma.

Su tutto aleggia la drammaticità del momento che si carica di morte e distruzione in una natura   dolente e desolata che pare assistere impotente al dramma di vite umane e vegetali. Una drammaticità che la tavolozza dell’artista, privata dei colori lussureggianti a lui più cari, ricorda nell’utilizzo dei bianchi, dei neri, dei grigi la cromia del dipinto Inverno di Pasquale Celommi, riecheggiandone la monocroma tramatura all’interno della quale assumono forza e calore note di gelidi bianchi e cupi neri. Un’opera pertanto di assoluta novità nel panorama espressivo di Raffaello soprattutto nella resa assai naturalistica delle figure e del corpo dell’animale ansimante e ferito, che rende ragione di un’esperienza pittorica con improvvisi “estraniamenti” da temi più noti e più legati ad un diffuso gusto di una committenza legata a temi più tradizionali

Paola Di Felice

Autore: Raffaello Celommi
Informazioni: olio su tela, cm. 63X100 - Firmato e iscritto in basso a sinistra: Raffaello Celommi. dal quadro di T.Matania “Good bye old man” - Collezione privata Teramo

Leave a Comment

Il presente sito utilizza i "cookie" per il suo funzionamento e per facilitarne la navigazione.