Alfonso Muzii Previous

Ultimi raggi di sole

Nell'opera Ultimi raggi di sole di Alfonso Muzii l'intensità della luce che si diffonde nell'ora meridiana, elimina il chiaroscuro cosicchè la composizione risalta per puri passaggi tonali. Caratterizzata dall'assenza di ombre e dalla presenza di una luce accecante che, annullando di fatto l'impianto strutturale dell'opera, delega all'impasto materico dei colori il compito di definire l'immagine, il formato stesso accoglie, in una serrata successione di piani, uno spaccato di bosco fatto di fronzuti alberi che s'infittiscono quasi a nascondere l'orizzonte, con una sintesi ottica stabilita anche dai delicati passaggi di tono e dalla tensione che su tutto stende la luce diffusa, secondo la lezione della Scuola di Barbizon e, soprattutto di Constant Troyon e Narcisse Diaz  de la Pena.

Perciò il dato luministico è preminente sui problemi di organizzazione di spazio e di moto interno all'immagine mentre la raffigurazione dello scorcio con inquadratura sui tronchi e conseguente taglio delle cime degli alberi ci riconduce  ad un motivo ricorrente nel macchiaiolo Giovanni Fattori. Un esercizio sulla proiezione della luce in cui l'abitudine a definire i contorni degli oggetti stabilisce un loro spazio pur nella brevità del paesaggio descritto. Confronta per le affinità pittoriche il milanese Eugenio Gignous nella resa del suo Bosco, Sul Mottarone o Alberi in fiore

Paola Di Felice

Autore: Alfonso Muzii
Informazioni: olio su tela, cm. 60 x 88 firmato in basso a destra “A Muzii”
Bibliografia:

sul telaio reca il cartiglio “Società per le belle arti. Esposizione permanente. Milano” con la scritta a penna: Muzii Alfonso, Ultimi raggi di sole, 1910

Date: Castellammare Adriatico 1856 – Pescara 1946

Leave a Comment

Contatti

  • Italian (IT) translation has not been installed, but is available. To fix this problem simply install this extension once again, without uninstalling it. Learn more.
captcha
Reload

Riconoscimento

 

 

Il presente sito utilizza i "cookie" per il suo funzionamento e per facilitarne la navigazione.